Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

SAGRA “PIPINDUNE E OVE” a Collecorvino

Dal 9 al 13 Agosto “La sagra addaver”

| di Franco Evangelista
| Categoria: Territorio | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Il centro storico di Collecorvino si prepara ad accogliere turisti, curiosi e buongustai che dal giovedì 9 Agosto fino a Lunedì 13 Agosto decideranno di gustare prelibatezze locali, legate alle antiche tradizioni.

La sagra “Pipindune e Ove”, giunta alla 15° edizione, è diventata un appuntamento fisso di ogni estate che permette di assaporare questa pietanza semplice da realizzare ma che allieta il palato e l’olfatto.

Il centro storico di Collecorvino infatti sarà inebriato dagli odori dei peperoni  fritti in olio extravergine di oliva e successivamente strapazzati nell’uovo, come ricetta vuole.

La manifestazione organizzata dalla Pro-Loco Corbino, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della Provincia di Pescara, proporrà ogni sera un menù diverso tra le pietanze peculiari della tradizione quali: 

“Maccarune alla trescatora”: bucatini conditi con sugo di papera.
“Tajarille e cece”: pasta fatta con acqua, sale e farina, dalla caratteristica forma a strisciolina, accompagnata da un sugo di pomodoro fresco e ceci.
“Tagliata di maialino”: maialino porchettato;
“Pimmadore e chicumbre”: insalata di pomodoro con un particolare tipo di cetriolo;
 “Ciabotto”: contorno di ortaggi misti quali melanzane, peperoni, patate, zucchine, fagiolini, carote, tagliati a tocchetti e cotti in un tegame coperto, in cui in precedenza si soffriggono olio e cipolla, con pomodori fresco e basilico;
“Vini e Dolci Tipici Locali”.

Quella di quest’anno” dice Il presidente della Pro Loco Corbino, Fabio Chiavaroli, “sarà un’edizione ricca di sorprese e divertimento cominciando da un piatto novità ovvero pallotte cace e ove per continuare con l’esposizione di prodotti artigianali, esibizioni di tanti artisti e gruppi musicali senza trascurare i più piccoli ai quali abbiamo dedicato degli spazi attrezzati con giochi gonfiabili. Ricordo inoltre che tutti i piatti che fanno parte del menù sono realizzati al momento dalle massaie corvinesi con prodotti del territorio che rappresentano quanto di più genuino e naturale la stagione estiva riesce ad offrire”.

Colline d’Oro seguirà la manifestazione con altri articoli contenenti curiosità e notizie sulla storia di alcune delle pietanze che si possono gustare in occasione della sagra e che fanno parte delle tradizioni contadine locali.

Franco Evangelista

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK