Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Spoltore capofila nel progetto Abruzzo Care Family in sostegno alle famiglie con disabili

Tra i comuni interessati anche Cappelle Sul Tavo, Moscufo, Cepagatti e Pianella

| di Redazione
| Categoria: Sanità
STAMPA

La regione Abruzzo è pronta a finanziare progetti che abbiano il fine e l’obbiettivo di sostenere il “ caregiver familiare”, ovvero una persona che si fa carico della cura di uno o più componenti della propria famiglia “che non è in grado di prendersi cura di sè” per motivi cognitivi (ad es. demenza senile, Alzheimer) o per specifiche limitazioni fisiche (ad es. ictus, disabilità congenite o acquisite, malattie in fase terminale) o perché presenti importanti fattori di vulnerabilità o manifeste problematiche familiari/individuali.

L’intervento, in linea con quanto previsto dalla Legge Regionale n. 43/2016, mira a creare/consolidare reti territoriali a sostegno dei caregiver familiari, che favoriscano anche lo sviluppo di modelli di auto mutuo aiuto e lo sviluppo di forme di solidarietà familiare, che siano in grado di offrire un supporto in termini di servizi di assistenza, anche al fine di alleggerire i componenti del nucleo familiare dai carichi di cura.

La regione Abruzzo, al fine di garantire la più efficace attribuzione delle risorse di cui al bando regionale, ha stabilito che le candidature, per la realizzazione degli interventi suddetti, possono essere presentate esclusivamente da Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) costituite o costituende il cui capofila deve essere necessariamente un Ambito Distrettuale Sociale.

Nell’ambito distrettuale n° 16 il Comune di Spoltore ne è capofila e presenta al suo interno anche i comuni di Cappelle Sul Tavo, Moscufo, Pianella e Cepagatti.

Il bando quindi è rivolto a tutte le associazioni no profit e cooperative che operano nel sociale. Queste dovranno presentare la propria adesione utilizzando esclusivamente il modulo predisposto:

Allegato A, sottoscritto dal legale rappresentante e compilata in ogni sua parte.

Alla domanda di adesione, dovranno essere allegati i seguenti documenti:

 - copia atto costitutivo e Statuto;

 - copia del documento di identità del legale rappresentante in corso di validità;

- breve curriculum dell’organismo con specificazione delle esperienze maturate in materia;

 - breve relazione in cui si evinca la disponibilità a partecipare in qualità di partner al progetto in oggetto, eventualmente mettendo a disposizione del partenariato risorse umane, beni strumentali o quanto altro. Le domande, unitamente alla documentazione richiesta, dovranno pervenire per posta elettronica certificata all’indirizzo:  protocollo@pec.comune.spoltore.pe.it , riportando nell’oggetto della mail la dicitura “MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE QUALE PARTNER AL BANDO CARE FAMILY” ,entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 18 maggio 2018.

ALLEGATO A

ALLEGATO B

Redazione

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK