Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Associazione Piano Pulito: " rifiuteremo la scheda elettorale, non ci sentiamo rappresentati"

con un comunicato stampa, l'associazione Piano Pulito di Cepagatti annuncia le motivazioni della scelta

| di Associazione Piano Pulito
| Categoria: Politica
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

L’Associazione “Piano Pulito” di CEPAGATTI nell’incontro – dibattito che si è svolto in C/da Buccieri ieri sera 07.06.2018 presso la chiesa di San Francesco D’Assisi in relazione ai programmi esposti dalle liste candidate alle amministrative del Comune di CEPAGATTI (PE), che nulla o poco hanno speso in relazione al depauperamento del territorio causato dalla costruzione dei detrattori ambientali quali elettrodotti e/o cavidotti a media, alta ed altissima tensione nonché stazioni di conversione e smistamento dell’energia elettrica, tutti accettati da precedenti ed attuali amministratori (nuovamente in corsa per le amministrative), attraverso la sottoscrizione all’unanimità del protocollo d’intesa del 5 novembre 2010 in cambio di Euro 9.300.000,00, ha deciso di esercitare il cosiddetto “voto di scambio” al contrario.

Il voto di scambio, tutti sanno, è quel fenomeno, altamente diffuso, tipico della vita politica italiana con cui un candidato chiede il voto ad un elettore in cambio di un tornaconto pertanto, applicato al contrario, consiste nel:

assunto che tu, candidato che chiedi il mio voto, per il territorio di fatto fino ad oggi non hai fatto niente di costruttivo in relazione alle problematiche che coinvolgono me e tutta la Collettività permettendo ed assentendo gli innumerevoli danni a noi tutti cagionati, il 10 giugno 2018, invece di disertare le urne ascoltando l’istinto, faccio prevalere la forza della ragione sull’emotività della rabbia e dell’orgoglio avvalendomi dell'articolo della legge elettorale Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n 361 e successive modifiche TITOLO VII Disposizioni penali Art. 104. Comma 5.

CHE OFFRE LA FACOLTA' DI RECARSI AL SEGGIO, FARSI REGISTRARE, RIFIUTARE LA SCHEDA ELETTORALE VERBALIZZARE IL RIFIUTO E L'EVENTUALE MOTIVAZIONE.

I componenti dell’Associazione “PIANO PULITO” hanno così deciso di presentarsi al proprio seggio elettorale, con in mano la Tessera elettorale e il documento di identità e giunto il proprio turno, farsi registrare ed al momento in cui sarà data la scheda vidimata per recarsi nella cabina elettorale e quindi votare, senza toccare la scheda, dichiarare il rifiuto della scheda e chiedere al Presidente o al Segretario del seggio di mettere a verbale la propria dichiarazione d’intenti, facendo scrivere testualmente:

“IO NON VOTO PERCHE’ NON MI SENTO DA NESSUNO RAPPRESENTATO”

Il Presidente o il Segretario, nel rispetto del D.P.R. 30 marzo 1957 n. 361, prederà atto del rifiuto della scheda e trascriverà la dichiarazione d’intenti sul verbale.

Così facendo, i componenti dell’Associazione PIANO PULITO avranno votato, con la sostanziale differenza che il loro voto, per giusta causa senza fare alcuna discriminazione, non andrà a nessuno dei candidati ma farà ugualmente cumulo alle presenze.

 

Associazione Piano Pulito

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK