Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

I Gem Boy al Pescara Comix & Games 2018

La band bolognese in concerto in occasione della rassegna pescarese

| di Emanuele Maggiore
| Categoria: Musica e Spettacolo | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

In esclusiva per i lettori di Collinedoro  e Pescaranews, in occasione del Pescara Comix & Games 2018, abbiamo avuto la possibilità di incontrare e intervistare i Gem Boy, l’irriverente, travolgente e band bolognese, ospiti la prima serata della manifestazione.

I componenti della band, da diversi anni è composta da  Carlo "CarlettoFX" , voce e leader del gruppo, Max alla tastiera, Matteo alla batteria, Andrea al basso, Alessandro "J.J. Muscolo" alla chitarra e  Michele "Sdrushi", Editing Fuck-totum

Da oltre 20 anni, i Gem Boy, calcano le scene nazionali con parodie di ogni genere musicale, partendo dai cartoon fino ad arrivare al rock estremo, dimostrando anche una certa eccletticità e completezza musicale e strumentale. Questo negli anni, li hanno portati a calcare palcoscenici televisivi come quello di “ Colorado Cafè”, o collaborare con artisti come Arisa o Cristina D’Avena, oltre ovviamente ad essere chiamati ospiti in gran parte dei Comix d’Italia, partendo dal Lucca Comix.

Tornati al Pescara Comix  & Game per il secondo anno consecutivo, colgono l’occasione, proprio da noi, per presentare il nuovo album, uscito non a caso ieri, 13 aprile, dal nome  “ Quelli Che… Orgia Cartoon, omaggiando il grande Enzo Iannacci.

Alla domanda sulla scelta del nome dell’album, la band scatena tutta la fantasia e originalità che li contraddistingue, ma cogliendo con una fine e raffinata analisi il senso del mondo commerciale attuale, nella quale è fondamentale essere presenti nel web.

Il nome è stato il frutto di uno studio accurato e meticoloso, che ha richiesto forti investimenti, è nato dopo un analisi meticolosa su cosa cercava la gente su google, in effetti inizialmente l’album doveva chiamarsi  “pornobelennuovoiphone”, poi si è deciso di catturare l’attenzione di chi cercava sul web Iannacci..

Quando chiediamo a loro cosa li rende più orgogliosi, tra le tante cose fatte, rispondono scherzando “ in realtà niente..” ma poi prende la parola CarlettoFX, leader della band e ci spiega:

La soddisfazione è essere stati precursori della parodia, in tempi non sospetti, e spesso canzoni arrivate dopo di noi, scritte e composte da altre band venivano associate inizialmente sempre a noi, perché è forte il legame tra la parodia musicale e il nostro nome, e questo non può che fare immenso piacere.

Oggi siamo abituati a ascoltare decine di parodie ogni qual volta esce il tormentone, e questo fa perdere un po’ la magia che c’è attorno a questo genere musicale. Noi siamo con orgoglio, il negozietto artigianale della parodia, per usare termini attuali, lo slow food della parodia. Poi non è facile oggi differenziarsi, l’unico modo è studiare nuove espressioni musicali e puntare sulla qualità.

I Gem Boy, continua J.J. Muscolo, scherzandoci un pò su, sono stati precursori anche di internet, e dello sviluppo musicale che sulla rete vi è stato., oggi infatti stiamo lavorando in gran segreto con le nuove tecnologie in fase di realizzazione..

Continua poi Carlo

Il disco nuovo è  un insieme di brani di composto in stili  musicali diversi, dove ci siamo divertiti e, proprio per sorprendere e appassionare sempre di più i nostri fan e magari coinvolgerne dei nuovi. Il nostro grande orgoglio è quello di aver prodotto i nostri album sempre con i nostri mezzi, che spesso è un limite, e non ti permette di contrastare le grandi case discografiche, ma ci permette di continuare a cavalcare questo particolare genere musicale.

Il concerto è stato l’occasione per ascoltare il nuovo singolo tratto dal nuovo album  dal nome “ il 2 aprile”, concerto che ha visto partecipare centinaia di appassionati e fan, che per tutta la durata dell’esibizione hanno cantato con la band, molto coinvolgente e partecipativa.

Emanuele Maggiore

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK