Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ultimo giorno per assaporare Pipindune e ove nella sagra di Collecorvino

| di Franco Evangelista
| Categoria: Enogastronomia | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Allegria, divertimento e buon gusto, sono questi gli elementi che stanno caratterizzando da alcuni giorni Collecorvino, il comune dell’entroterra pescarese in cui si sta svolgendo la sagra Pipindune e Ove (peperoni e uova).

Questa sera si concluderà la manifestazione che, giunta ormai alla 14° edizione, elogia la pietanza che fa parte della tradizione del territorio, tramandata di generazione in generazione e tipica di questo periodo dell’anno che riscuote sempre maggior apprezzamento ed interesse.

Siamo molto soddisfatti”, racconta Fabio Chiavaroli della Pro Loco di Collecorvino, “della numerosa partecipazione di pubblico avuta nei giorni scorsi. Abbiamo accolto al meglio tutti i partecipanti soprattutto i turisti della costa adriatica che hanno scelto di trascorrere una serata in modo diverso, venendoci a trovare per ammirare le particolarità tipiche del centro storico di Collecorvino e gustare oltre a “Pipindune e Ove” anche tutti gli altri piatti realizzati in modo casereccio ed avvalorati dalla genuinità dei prodotti della nostra zona.

Invito chi non lo ha ancora fatto ad approfittare di quest’ultima giornata perché sarà ricca di piacevoli imprevisti e novità garantiti da un meraviglioso staff dinamico, allegro e versatile che saprà sorprendere tutti, prendendoli per la gola e non solo!”

Per i curiosi che interverranno, che saranno inebriati dal profumo di peperoni che invade le vie del centro storico del paese, per quelli che l’hanno già gustati e vogliono cimentarsi nel rifarli a casa riportiamo la ricetta delle massaie corvinesi:

- Lavare i peperoni, tagliarli a listarelle e salare.

- Friggerli in olio di oliva.

- In una terrina battere le uova con il formaggio ed il basilico spezzettato con le mani.

- In questo composto unire i peperoni fritti freddi senza l’olio di frittura, amalgamare.

- Cucinare la frittata nella padella dei peperoni con 2 cucchiai dello stesso olio, strapazzando il composto con la paletta di legno.

- Appena le uova si rapprendono è pronta. Servire calda su crostoni di pane casereccio.

Appuntamento questa sera dalle ore 20:00 in Piazza Umberto I a Collecorvino per gustare tra l’altro: Maccarune della trescatora, Tajarille e cece, Tagliata di maialino, Tagliata di vitello, Pimmadore e chicumbre, Ciabotto, dolci tipici e vini locali quali il Montepulciano d’Abruzzo, il Trebbiano d’Abruzzo ed il Pecorino.

Musica dal vivo, esibizioni e  balli saranno presenti in vari punti del percorso.

Franco Evangelista

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK