Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

#RestoAlSud un progetto promosso dal ministero, che vuole dare nuovo slancio alle startup giovanili

se ne è parlato ieri a Collecorvino, con la CNA, Fidimpresa e le BCC locali

| di Redazione
| Categoria: Economia
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Giovedì 18 gennaio a Collecorvino, nella bellissima cornice del Convento di San Paterniano, si è parlato del progetto #RestoAlSud, promosso dal ministero dello sviluppo economico e dal ministero della coesione territoriale e gestito  nella fattispece da Invitalia.

Si è discusso delle opportunità che questo offre ai giovani dai 18 ai 35 anni, che abbiamo un idea imprenditoriale ben definita, e che al riguardo rieascano a dimostrare di possedere i requisiti idonei al finanziamento.

Presenti all’incontro oltre che al sindaco di Collecorvino Antonio Zaffiri, gli assessori Moira D’agostino e Roberta Manco, il direttore del CNA Pescara Carmine Salce, il  responsabile fidi CNA Orazio Ranieri, Paolo D’amico nella doppia veste del CNA e di assessore di Collecorvino, esponenti della BCC di Castiglione M.R e Pianella e BCC Abruzzese di Cappelle sul Tavo ed infine Adriano Lunelli direttore di Fidimpresa

L’occasione è stata quella di esporre ai tanti ragazzi presenti, il progetto governativo #restoalsud e le opportunità che questo offre.

Antonio Zaffiri, ha piacevolmente accolto al Convento San Paterniano i tanti giovani presenti

 è un vero piacere vedere tanti giovani che partecipano ad incontri di questo tipo,  - ha esordito il primo cittadino di Collecorvino- perché è di primaria importanza che i ragazzi si interessino e non si rilassino, perché se è vero che il lavoro per i giovani scarseggia, lo è altrettanto il fatto che le nuove generazioni devono cercare di essere intraprendenti sotto ogni punto di vista; in quest’ottica informarsi e cogliere le opportunità che le amministrazioni, governative e locali offrono, diventa importante se non fondamentale 

#RestoAlSud è un progetto molto interessante, che vuole andare a finanziare nuove iniziative imprenditoriali promosse da ragazzi che vanno dai 18 ai 35 anni. Il progetto è rivolto  alle regioni del mezzogiorno italiano, come Sardegna, Sicilia, Puglia, Calabria, Campania, Molise e ovviamente Abruzzo.

Da lunedì 15 gennaio infatti è gia possibile presentare la domanda. Le risorse economiche messe a disposizione sono molto ingenti e disponibili  per altri tre anni, fino ad esaurimento.

 L’importo massimo finanziabile è di 50.000€  per le ditte individuali;per le società  è di 50.000 € a socio fino a un massimo di 200.000€ .

Tutte le attività produttive, di trasformazione e lavorazione, non puramente commerciali, sono finanziabili, ivi comprese tutte le attività riguardanti il turismo, la ristorazione e l'enogastronomia.

Il finanziamento è per il 35% a fondo perduto,il restante 65% è ergogabile da istituti di credito, con la garanzia del cofidi a tassi agevolati,  con finanziamenti a 8 anni ( mutui chirografari).

Il secondo argomento trattato  è stato quello della possibilità di accesso ai Voucher per la Digitalizzazione delle PMI. Questo progetto di finanziamento è rivolto a le imprese gia esistenti, che hanno necessità di aggiornare computer e softwere aziendali, apportare migliorie aziendali come corsi di formazione del personale ovvero realizzare un sito web, piuttosto che nuove app o e-commerce.

Le domande vanno presentate in questo caso tassativamente dal 29-01-2018 al 9 febbraio 2018 e sarà possibile recuperare il 50% dell’investimento sostenuto, fino ad un massimo di 10.000€.

Sia che per quest’ultima iniziativa, che per il progettotto #RestoAl Sud, il CNA è a completa disposizione per maggiori informazioni e assistenza alla presentazione delle domande.

clicca per accedere ai contatti CNA provincia di Pescara

Redazione

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK