Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Furto a Collecorvino: caccia ai ladri che hanno derubato la sala scommesse Aleabet

| di La Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

++ Ricostruzione dettagliata del furto all'agenzia di scommesse Aleabet ++

Grazie al racconto di fonti ufficiali possiamo fornire maggiori particolari alla vicenda che ha coinvolto l'agenzia di scommesse Aleabet di Collecorvino.

Verso le 02:30 di questa notte i due malviventi sono entrati da una finestra sul retro della sala slot, rimuovendo l'inferriata e sfondando il vetro. Immediatamente è scattato l'impianto dell'allarme creando il giusto trambusto.

Mentre i malviventi si accindevano a ripartire sulla Fiat Grande Punto, rubata a Montesilvano, è passata una pattuglia dei Carabinieri di Collecorvino, in ronda nella zona per i diversi furti avvenuti. Ovviamente i militari hanno fatto le manovre per andare a controllare da vicino quello che stava succedendo. 

I ladri in preda al panico e, evidentemente, non conoscendo la zona si sono andati a rifugiare nella strada chiusa denominata Piazza della Stazione di Collecorvino, sentendosi in trappola hanno lasciato il veicolo e hanno proseguito la loro fuga a piedi.

Qualche ora più tardi hanno rubato una Citroën C3 dirigendosi verso Pescara.

+++++

Nella notte due individui hanno forzato l'ingresso dell'agenzia di scommesse Aleabet in Viale Italia di Collecorvino rubando la macchina cambiamonete utilizzata dai giocatori nella sala slot.

Prontamente i Carabinieri di Collecorvino sono riusciti ad intercettare i malviventi che viaggiavano a bordo di una Fiat Grande Punto, risultata rubata a Montesilvano. 

I responsabili del furto una volta individuati dai Carabinieri sono subito scesi dalla vettura e sono scappati nelle campagne circostanti, facendo perdere le loro tracce. Le forze dell'ordine non si sono però fermati e le ricerche sono ancora inc corso.

La refurtiva è stata recuperata e al suo interno conteneva circa 3 mila euro.

La Redazione

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK