Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La Cooperativa Nova Vita Onlus di Collecorvino aspetta 9mila euro dal comune di Cellino Attanasio

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

La Cooperativa Sociale Nova Vita Onlus, di Collecorvino, che gestisce svariate attività a servizio di Comuni ed Enti, reclama circa 9 mila euro  di mancato pagamento, al Comune di Cellino Attanasio, come adeguamento di spesa, rispetto all’attività prevista dal bando, e quella realmente poi svolta.

La Cooperativa, per il comune sopra citato gestisce il servizio di assistenza sugli scuolabus comunali. Il bando prevedeva meno ore di lavoro, rispetto a quello che poi gli operatori della Nova Vita Onlus hanno  realmente esercitato.

Nel mese di marzo 2018, la cooperativa ha fatto pervenire una pec al Comune, nella quale esponeva la problematica. A questa però non vi è mai stata una risposta scritta ufficiale, per questo si è deciso di intervenire legalmente, facendo pervenire all’ente, per mezzo dall’avvocato Lorella Scelli, una nota che citiamo testualmente

 “…dall’analisi e comparazione delle ore effettivamente espletate dai lavoratori e delle ore retribuite dall’amministrazione comunale emerge una evidente discrasia in quanto sono stati corrisposti emolumenti di gran lunga inferiori rispetto alle ore realmente erogate dai lavoratori in vostro favore. In particolare, tra il mese di dicembre 2017 e il mese di luglio 2018, sono state effettuate complessivamente 2.071, 25 ore rispetto a quelle ,pagate pari a 1.390 con una differenza pari a 681, 25 ore che devono essere ancora retribuite per complessivi euro 8.939, 59”.
 

Il Comune di Cellino per mezzo stampa, e nella lettera di fatturazione di luglio 2018, ha fatto sapere alla cooperativa che hanno provveduto all’adeguamento.

La Cooperativa per mezzo del presidente del consiglio di amministrazione, Danilo Giammarino, fa sapere che il comune di Cellino non ha mai risposto in maniera formale a quanto richiesto, e non sono a conoscenza ne di quanto ammonta l’adeguamento economico previsto dal comune e ne quando questo verrà effettivamente elargito. “9 mila euro per una coopertativa sociale è un importo considerevole” sottolinea Giammarino.

Redazione

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK