Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Pianella: ai domiciliari per omicidio, deteneva una pistola nella cappa della cucina

"Master" un labrador poliziotto manda in carcere un ventinovenne di San Severo

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

PIANELLA - 12-01-2018 . Nel settembre del 2015 aveva freddato in strada a San Severo (FG), un uomo, a seguito di una lite per un occupazione di un alloggio. Per questo motivo Giuseppe Volpe, ventinovenne, si trovava agli arresti domiciliari a Pianella.

Aveva il permesso di assentarsi dalla propria abitazione per tre giorni la settimana, due ore la mattina per provvedere alle proprie esigenze personali. 

Volpe non poteva proprio immagirnarsi che a riaprirgli le porte del carcere sarebbe stato il fiuto di un giovane Labrador polizziotto di nome "Master", a seguido di una perquisizione condotta dalla polizia di Pescara.

I militari si erano recati nell'abitazione del giovane, con il sospetto che egli fosse ancora in possesso di armi e che nel suo stato di semi libertà continuasse a svolgere attività illecite.Il fiuto di Master, cane anti asplosivo, non ha tradito, e segnalato al suo conduttore, in cucina, la presenza di un arma da fuoco; per esatteza l'arma era nascosta nei pressi della cappa dei fornelli: un revolver 357 magnum con matricola cancellata, ben incastrata tra il filtro e la cappa; vicino, un pezzo di carta in cui erano stati avvolti altri 7 proiettili dello stesso calibro.

Volpe è stato pertanto tratto in arresto per la detenzione dell’arma con matricola abrasa,  su disposizione del P.M. Pompa. 

 

 

Redazione

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK