Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Spoltore, approvato il progetto di sostegno alle famiglie in difficoltà

La spesa destinata al comune pescarese è pari a 5.997,14 euro

| di Ufficio Stampa Comune di Spoltore
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

La Giunta comunale ha approvato il progetto ‘Sostegno e promozione della famiglia – potenziamento della rete attivata nel 2014”, oggetto della conferenza dei Sindaci, che si è svolta il 26 gennaio scorso, per i comuni, come Spoltore, appartenenti all’Ambito 33. La spesa complessiva destinata a questo Piano regionale di interventi per l’anno 2015 ammonta a 20 mila euro, di cui 6 mila euro a carico dei comuni e 14 mila euro a carico della Regione. 5.997,14 euro è la quota destinata al Comune di Spoltore, di cui 1.799,14 euro, ossia il 30% della spesa, sono a carico dell’Ente e trovano copertura nel bilancio di previsione 2016/2018, mentre 4.198,00 è la quota di finanziamento regionale.

Due le azioni previste nel progetto: supporto a favore di famiglie disposte a dare accoglienza a minori, donne, madri e gestanti in difficoltà, e interventi di sostegno per le famiglie nelle quali entrambi i coniugi, le gestanti, le madri o le persone sole presentano problemi psichiatrici, di tossicodipendenza o di grave emarginazione sociale.
 

“Con questo progetto intendiamo attivare un percorso di valorizzazione delle famiglie che hanno deciso di prendere in affido minori”, ha spiegato il vice Sindaco e Assessore alle Politiche Sociali Carlo Cacciatore. “Tali famiglie costituiscono una ricchezza per il territorio perché rappresentano una risorsa sociale, un luogo educativo, di affetto e di accoglienza, e allo stesso tempo hanno bisogno di supporto, in quanto sottoposte a stress molto forti, dovute alle oggettive difficoltà di gestire la situazione”.

Per quanto concerne il secondo tipo di interventi saranno attivati incontri per ciascuna famiglia o gruppi di famiglie condotti da esperti, quali assistenti sociali, psicologi e pedagogisti sui temi relativi alla genitorialità e al carico assistenziale, e saranno garantite anche testimonianze, in modo da valorizzare la risorsa famiglia e offrire luoghi strutturati di ascolto.

“Progetti mirati come questo e l’attuazione di varie tipologie di sostegno sono necessari in un momento particolarmente critico, in cui la richiesta di aiuto da parte delle famiglie che versano in condizioni difficili è sempre maggiore”, ha aggiunto il Vice Sindaco, sottolineando “la particolare attenzione e sensibilità dell’Amministrazione comunale nei confronti delle problematiche sociali”.

Ufficio Stampa Comune di Spoltore

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK