Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pianella chiede ufficialmente di essere inserita nel circuito del “ biglietto unico” TUA

| di Davide Berardinucci
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Nei giorni scorsi, il capogruppo Romeo Aramini ed il consigliere Davide Berardinucci del gruppo consiliare del comune di Pianella “Un Progetto in Comune”, hanno inviato al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Regionale con delega ai trasporti, dott. Umberto D’Annuntiis, ed al Dipartimento Infrastrutture, Trasporti, Mobilità, Reti e Logistica della Regione Abruzzo, la richiesta per far inserire anche Pianella nel bacino servito dal Biglietto Unico.
Ricordiamo come dal 2004, anno di nascita del biglietto unico – esordiscono i due consiglieri- Pianella rimase esclusa, cosa francamente inspiegabile considerato che questo comune è in contiguità con i due capoluoghi di provincia della cd. Area Metropolitana e confina da una parte con Spoltore e dall’altra con Cepagatti, entrambi comuni già inclusi nell’area del biglietto unico.
Giova sottolineare l’elevata domanda di mobilità di trasporto pubblico da parte dei residenti del Comune di Pianella che si traduce nei giorni feriali in ben 38 corse da e per Pescara da Pianella, confermando l’elevato pendolarismo studentesco e quello dei lavoratori, facendo registrare un +30% di pendolari che da Pianella usufruiscono del mezzo pubblico rispetto comuni già beneficiari del biglietto unico.
Quest’ultimo dato sta a testimoniare anche la convenienza che avrebbe Tua compiendo questo allargamento del bacino servito da Unico.
A confermare la legittima aspirazione di Pianella ad essere inclusa nel bacino di Unico è il fatto che in sede di individuazione di bacini ottimali ed omogenei di traffico (cfr. documento istruttorio regionale ex DL 138/2012) il Comune di Pianella è stato già ricompreso nel bacino Area Chieti-Pescara cd. Bacino C.
Qualcuno si è confuso in Consiglio Comunale sbandierando contatti con il presidente di Tua al fine di far attivare Unico anche nel nostro territorio dimenticando, però, che l’unico ente legittimato a mutare lo stato di fatto, e quindi capace di integrare il bacino di Unico annettendo Pianella, è la Regione Abruzzo.
Il gruppo “Un Progetto in Comune” ha richiesto l’ingresso di Pianella in Unico dal 1° Gennaio 2020. Le argomentazioni appaiono legittime, ora la decisione spetta alla Regione Abruzzo.

 

Davide Berardinucci

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK