Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

CONCESSIONE DI ALLOGGI PER LE FAMIGLIE INDIGENTI DI SPOLTORE

| di Ufficio Stampa Comune di Spoltore
| Categoria: Attualità
STAMPA

L'amministrazione Di Lorito chiede alla Giunta Regionale la concessione di alloggi da assegnare a famiglie indigenti di Spoltore: una soluzione tampone, in via provvisoria, per dare risposta alle segnalazioni di nuclei familiari in gravi condizioni di disagio abitativo, difficoltà economiche e sottoposti a sfratti esecutivi. 

"Il problema della casa, insieme a quello del lavoro, è molto sentito a Spoltore e in tante altre realtà" spiega il sindaco Luciano Di Lorito. "Il Comune non può rispondere in prima persona a queste richieste" prosegue "non avendo in numero sufficiente alloggi comunali o case parcheggio da assegnare provvisoriamente". 

La norma consente al Comune di chiedere alla Regione di riservare il 15% degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sul territorio comunale, per motivi di "grave emergenza abitativa": per questo il testo della delibera approvato dalla Giunta chiede la concessione degli appartamenti "siti nel Comune di Spoltore, al fine di Assegnarli in via Provvisoria, per un periodo massimo di Due Anni, ai Nuclei Familiari suddetti". 

Gli alloggi in questione, in ogni caso, verranno assegnati alle famiglie "in conformità alle disposizioni in vigore" e senza alcun tipo di deroga. 

Il Comune di Spoltore, attualmente, ha già in essere il Bando di Assegnazione di Alloggi A.T.E.R.: al fine di fronteggiare le condizioni di emergenza che vivono diverse famiglie del luogo, l'intenzione è di dare priorità, in presenza di una richiesta provvisoria di alloggio, "alle famiglie che ne hanno effettivamente bisogno e sottoposte a Probanti Sfratti Esecutivi, nel rispetto di una Graduatoria Esecutiva, redatta in base alle Istanze presentate (con modulistica preposta) e dei criteri previsti dalla Legge Vigente". 

"Nel territorio di Spoltore" conclude il primo cittadino "sono presenti 18 alloggi di proprieta comunale, e solo 4 sono ancora da assegnare: una situazione non semplice anche in ottica futura se pensiamo ai quasi ventimila abitanti di Spoltore. Molti di loro, peraltro sono persone arrivate da altre città attratte dalla posizione baricentrica delle frazioni di Villa Raspa e Santa Teresa, rispetto all'area metropolitana Chieti - Pescara, e da opportunità occupazionali. E' una popolazione attiva che rischia, in caso di nuove difficoltà per l'economia, di ritrovarsi senza la rete di sicurezza sociale delle proprie famiglie d'origine. Mi auguro che le politiche regionali e nazionali tornino ad investire sulla casa, sia attraverso la creazione di nuovi alloggi sia tornando a dedicare maggiori risorse alle ristrutturazioni, in grado di restituire dignità e decoro alle strutture già esistenti". 
 

Ufficio Stampa Comune di Spoltore

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK