Rimani sempre aggiornato sulle notizie di collinedoro.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pianella. Il consiglio recepisce la legge per il recupero del patrimonio edilizio esistente con riduzioni per la prima casa

| di Ufficio Stampa Comune di Pianella
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

E’ stato approvato dal consiglio comunale di Pianella il recepimento della nuova legge regionale, la n° 40 del 1/8/2017, che individua importanti novità per il recupero del patrimonio edilizio esistente e ulteriori disposizioni e modifiche alla L.R. 96 del 2000.
La normativa consente il recupero, a determinate condizioni, di vani e locali accessori sia per finalità residenziali che commerciali-artigianali. Si tratta, pertanto, di un importante incentivo ulteriormente avvalorato dalla scelta del Comune di Pianella di prevedere per le prime case una riduzione del 30% del contributo straordinario dovuto in riferimento agli oneri accessori, aspetto che la normativa lasciava alla discrezionalità dell’ente.


“Abbiamo recepito con il primo consiglio comunale utile una importante normativa regionale che può trovare applicazione in molti casi e risolvere alcuni problemi abitativi, oltre a dare un auspicabile respiro al settore delle piccole imprese edili ormai in ginocchio - afferma il sindaco Marinelli. - Proprio per tale ragione abbiamo accelerato l’iter che ha portato ad un immediato recepimento della stessa”.


“ Il comune di Pianella, aggiunge l’assessore all’urbanistica Berardinucci, non si è limitato a recepire questa importante legge regionale ma, proprio per stimolare l’attività edilizia, ha utilizzato al massimo le possibilità incentivanti della legge, inserendo la  riduzione del 30% degli oneri concessori per gli interventi sulle prime case. Restano escluse dall’applicazione della norma regionale le zona A e A1 per le quali esiste già la pianificazione particolareggiata che consente l’attuazione del recupero del patrimonio esistente, in allineamento ai canoni urbanistici contenuti nei piani di dettaglio, le zone di salvaguardia agricola F1 e gli immobili vincolati ai sensi del D. Lgs. 42/04”.   


 

Ufficio Stampa Comune di Pianella

Contatti

redazione@collinedoro.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK